La sicurezza incontra la competenza

Con un apparecchio di misurazione della scariche parziali di SPS electronic può individuare difetti di qualità negli avvolgimenti. Questi difetti non potrebbero essere individuati con un normale apparecchio di controllo della tensione d’urto. L’apparecchio di scariche parziali PD 4000B è sempre il primo strumento da scegliere per garantire la qualità dei vostri prodotti da avvolgimento.

Breve spiegazione: Che cos’è una misurazione della scariche parziali?

Anche se nell’isolamento non si verifica alcun stiramento totale, alcune parti di essa sono già state stirate parzialmente. Questa scariche parziali deve essere misurata. Per rilevare la scariche parziali è disponibile un’antenna SC o un accoppiatore di cavi integrato nel cavo di controllo. La tecnica di filtraggio e di misurazione ad elevata frequenza rende il sistema di controllo estremamente stabile nei confronti dei guasti. Il controllo della scariche parziali si adegua quindi perfettamente all’utilizzo nella fabbricazione. Il controllo SC su un avvolgimento di statore viene eseguito con un’antenna a microonde attiva. Per il controllo SC su un motore completamente chiuso viene impiegato un accoppiatore di linee. Entrambi le varianti di misurazione possono essere applicate a una o in combinazione.

Apparecchiatura di misurazione della scariche parziali PD 4000B di SPS electronic con antenna a microonde attiva.

Retroscena tecnico

Da qualche anno allo stato attuale della tecnica le macchine elettriche vengono azionate con inverter PWM. Per mezzo di questa tecnica vengono a crearsi picchi di tensione più elevati che possono causare scariche parziali. La durata di vita delle macchine si accorcia in modo considerevole.

La scariche parziali non è un processo continuativo. Solo a partire da una determinata tensione si verificano scariche (tensione d’avvio = PDIV) e dopo un isteresi, quando la tensione è ridotta l’effetto svanisce nuovamente (tensione d’interruzione = PDEV). Questi valori di tensione sono tipici e possono quindi venir applicati come caratteristica di qualità. Le scariche con picchi di tensione molto elevati causano guasti nella banda di frequenza larga di 50 MHz fino a 3 GHz e oltre. È possibile accoppiare in modo capacitivo o induttivo questi segnali tramite collegamento con il cavo (tubazioni contenenti gli oggetti da esaminare). Per mezzo delle tubazioni contenenti gli oggetti da esaminare e per mezzo dell’accoppiamento vengono smorzati i segnali di utilizzo. Quando le frequenze superano i 400 MHz i limiti per la misurazione sono raggiunti. Il vantaggio di questo rilevamento di segnale tramite cavo è che permette di analizzare anche gli oggetti contenuti in capsule (come motori pronti all’uso) e il segnale di misurazione non viene condizionato da influssi esterni.

Un’opportunità migliore è il rilevamento della scariche parziali tramite un’antenna a microonde. Questa antenna deve essere attiva perché i segnali ad alta frequenza devono essere posizionati sull’antenna per poi raggiungere l’apparecchio di valutazione attraverso un cavo. Per chiudere in dissolvenza i guasti che non sono un segnale di utilizzo questo concetto deve disporre di un filtro a banda passante per banda a banda stretta. Con questo concetto si ottengono i migliori risultati quando vengono analizzati oggetti scoperti (bobine, statori, rotori etc.)

Per l’accoppiamento dei segnali è anche possibile ricorrere a entrambi i concetti. Essi migliorano la soppressione di segnali di guasto che sono contenuti in tutte le linee di produzione. Le misurazioni possono essere eseguite sia per i controlli dell’alta tensione che per Surge Test.

Il concetto

L’apparecchiatura per la misurazione della scariche parziali PD 4000B può essere utilizzato separatamente. Con le interfacce hardware e software è possibile un funzionamento diretto con apparecchiature di controllo dell’alta tensione e tester Surge. L’apparecchio di misurazione dell’alta tensione inserito nel PD 4000B completa sistemi con una vera e propria tecnica a 4 terminali. L’alta tensione viene misurata senza potenziale sull’oggetto da analizzare ed è disponibile sia come valore di misurazione che per la posizione delle fasi del segnale. La combinazione tra i due apparecchi crea un sistema completo di misurazione di scariche parziali nel controllo dell’alta tensione e nel Surge Test, nel controllo dell’alta tensione, nella misurazione dell’isolamento e Surge Test. Ovviamente tutte le componenti sono completamente elettroniche e possono essere impiegate in tutto il mondo tramite l’alimentazione a lungo raggio dell’ alta tensione.

Un altro vantaggio essenziale del PD 4000B è costituito dai suoi due canali di misurazione indipendenti. Essi permettono di combinare diversi concetti per il rilevamento del segnale di misurazione. I canali possono anche essere utilizzati per la misurazione dinamica della tensione contenuta nell’oggetto da controllare. L’antenna piana a microonde SE 40-m dispone di un filtro attivo e con le bande estremamente sottili con una frequenza media di 1.57 GHz. Il vantaggio di questo concetto è che con questa frequenza non sono presenti altri segnali di guasto, visto che queste frequenze GPS internazionali sono riservate. Inoltre sono disponibili straordinarie componenti poco costose. Tutti i sensori attivi vengono alimentati dal cavo coassiale collegato all’apparecchio di controllo. La lunghezza del cavo è non causa problemi.